progetto scienza

Il Rome Docscient Festival 2014 sta per iniziare

13 ottobre 2014 DOCSCIENT News

126 i documentari e video iscritti al concorso.

Più di 50 documentari e video selezionati in concorso e fuori concorso.

Quasi 30 ore di proiezione in 6 location prestigiose di Roma:

  • Casa del Cinema
  • Orto Botanico
  • Aula Magna Rettorato dell’Università di Roma TRE
  • Auditorium Accademia dei Lincei
  • Biblioteche di Roma.

 

10 incontri di divulgazione con ricercatori, professori e documentaristi;

7 workshops, dalla tecnologia alle scienze umane.

Collegamenti in videoconferenza con l’Antartide

Le performance teatrali di Andrea Rivera e la partecipazione di Marco Baldini.

Gli intermezzi musicali dei ragazzi del laboratorio multimediale del Liceo Argan.

Questi i numeri della 4 edizione del Rome Docscient Festival che si terrà dal 4 al 13 dicembre a Roma, numeri che non sarebbero stati possibili senza il contributo main sponsor di Acea spa.

Tantissimi anche i nuovi partners istituzionali che hanno aderito alla manifestazione contribuendo ad arricchirne i contenuti.

Ancora una volta il Rome Docscient Festival cerca di presentare la scienza e la ricerca attraverso l’intrattenimento e il racconto per immagini. Sfatando il mito che non si possa parlare di scienza e documentari senza annoiare un po’.

Un festival del documentario aperto a tutti, ma pensato principalmente per i ragazzi delle scuole superiori, dove Università ed enti Ricerca possono veicolare i contenuti delle loro ricerche al vasto pubblico utilizzando nuovi linguaggi, più semplici, immediati, ed emozionanti.

Una vetrina che racchiude tutti i soggetti interessati alla divulgazione scientifica. Gli enti dove questa viene prodotta, le case di produzione audiovisiva che cercano di tradurla al vasto pubblico, le scuole punto di approdo naturale di qualsiasi ricerca.

Una struttura che consente di valutare:

la scientificità dei documentari realizzati dalle case di produzione audiovisiva nazionali ed internazionali attraverso la valutazione di una giuria scientifica composta dagli enti partners

la capacità di interessare il vasto pubblico da parte delle produzioni degli enti ricerca attraverso la valutazxione della giuria degli studenti.

Studenti che restano i protagonisti assoluti del concorso scuola con i video di divulgazione da loro realizzati, con i quali hanno deciso di raccontare ai loro coetanei un argomento o una ricerca discusse in classe.

E che sono anche protagonisti della novità di quest’anno: Il premio Acea essere Acqua, una sezione da non perdere dedicata a brevi web video di carattere evocativo sul tema dell’acqua. Una possibilità per il festival di aprire a contenuti artistici, arricchendo e diversificando l’offerta.

Ma il nostro programma si arricchisce anche con gli incontri del ciclo: La scienza è vicina alla gente, con i quali cerchiamo ad ogni edizione di creare un focus sulle importanti applicazioni quotidiane delle ricerche scientifiche, in questa edizione centrato sui rischi di un parto eccessivamente medicalizzato.

Discuteremo il rapporto tra scienza e fiction che vedrà protagonista il Dott. Stefano Vicari, Neurochirurgo dell’Ospedale Bambino Gesù, con un episodio della serie prodotta dalla Rai Disordini.

Fra gli eventi fuori concorso: Un grande documentarista scientifico, Gianfranco Pannone, ci racconta il rapporto sincretico del popolo partenopeo con il Dio Vesuvio.

L’ingresso è come sempre gratuito e speriamo di avervi in tanti ospiti di questo grande racconto.

Attilio Vitali
Ideatore e Direttore Artistico

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi